L’Errando verso

18,00

2017, pagg. 140,
ISBN 9788898721917

Itineranza, vagabondaggio, erranza, curiosità, movimento dell’esistere e armonia dell’esserci, questi versi raccolti tra luoghi e città, sentieri e fiumi, orizzonti e silenzi.
Niente è casuale in questa ricerca di parole come se gli occhi, instancabili, trovassero posa solo quando, una necessità irrinunciabile, li trasformi in elemento emotivo, sentimento, canto sussurrato, tra l’India e Arran, Santa Fè e il Bosforo, Mosca e Montededaro, Hvar e Salina.
Proprio come il vento errante, che non si sa né dove nasce né dove va a dormire.
Un elogio nomade contro la stanzialità della vita.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Errando verso”

Your email address will not be published. Required fields are marked *