Eurodelirio

 18,00

L’ipotesi dell’uscita dall’Euro in questi anni si è scontrata contro un muro di gomma, contro un rifiuto solo a discutere della materia, quasi fosse una bestemmia, quasi fosse un privilegio essere nella moneta unica e non si potesse mettere in discussione tutto il lavoro fatto o gli errori eventualmente commessi.

Non essendoci stata una discussione ragionata, le ipotesi pro o contro sono state spesso povere di contenuti.

A cercare di colmare questa povertà culturale interviene questo libro, che vuole essere quasi una risposta al libro analogo, scritto da Leonardo Becchetti dal titolo “Neuroscettici”, che sposa la tesi che l’idea dell’uscita dall’Euro sia dovuta ad un “analfabetismo culturale” tipicamente italiano e che non debba minimamente essere presa in considerazione per ragioni ovvie, quasi banali e per principi consolidati, come quelli per cui l’unione fa la forza e l’unità è un valore.

20 disponibili

  

L’ipotesi dell’uscita dall’Euro in questi anni si è scontrata contro un muro di gomma, contro un rifiuto solo a discutere della materia, quasi fosse una bestemmia, quasi fosse un privilegio essere nella moneta unica e non si potesse mettere in discussione tutto il lavoro fatto o gli errori eventualmente commessi.

Non essendoci stata una discussione ragionata, le ipotesi pro o contro sono state spesso povere di contenuti.

A cercare di colmare questa povertà culturale interviene questo libro, che vuole essere quasi una risposta al libro analogo, scritto da Leonardo Becchetti dal titolo “Neuroscettici”, che sposa la tesi che l’idea dell’uscita dall’Euro sia dovuta ad un “analfabetismo culturale” tipicamente italiano e che non debba minimamente essere presa in considerazione per ragioni ovvie, quasi banali e per principi consolidati, come quelli per cui l’unione fa la forza e l’unità è un valore.

Invece l’ipotesi dell’uscita dall’Euro deve essere seriamente presa in considerazione perché anzitutto non c’è nessuna costruzione umana che duri in eterno; poi perché per il bene del popolo e per precauzione, un piano B è doveroso averlo sempre. Infine perché “fare i conti” è sempre un esercizio utile per comprendere la convenienza di una operazione e l’eventuale convenienza a interromperla.

E fare i conti, tenendo presente tutti i fattori, può riservare qualche clamorosa sorpresa. E siccome nessuno sembra averci pensato, direi che scriverci un libro è diventato quasi obbligatorio.

Almeno si smetterà di dire che siamo vittime di un analfabetismo culturale, visto che di questo argomento all’estero si parla, mentre in Italia l’argomento dell’uscita dall’Euro è ancora un tabù da abbattere.

Copertina

Morbida

Pagine

142

Dimensione

15×23 cm

Rilegatura

Brossura filo refe

Anno

2022

Ancora non ci sono recensioni.

Aggiungi una recensione

Recensisci per primo “Eurodelirio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COD: 9791280220646 Categoria: Tag: , , , ,
Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.