Parto dal cuore

 15,00

Da piccola, quando i miei genitori litigavano, mi convincevo di essere stata adottata. Non mi piaceva l’idea eppure qualcosa mi incuriosiva. Dei cugini di mio padre avevano adottato una bambina e a me sembrava meraviglioso. L’adozione è sempre stata un mio pensiero.

Da sposata non pensavo fosse una tragedia non diventare genitore biologico di qualcuno. Per me aveva ed ha sempre avuto importanza dare amore e allora perché disperarsi come accadeva in molte famiglie e anche nella mia. Tutti a domandarsi perché, come… Io ero serena. Mi prendevano per pazza. Mi dicevano che non avevo idea cosa volesse dire non avere figli. Ma i figli sono di chi li partorisce?

In copertina un’illustrazione di Francesca Ullo dal titolo Non si partorisce che col cuore.

(2 recensioni dei clienti)

36 disponibili

  

Da piccola, quando i miei genitori litigavano, mi convincevo di essere stata adottata. Non mi piaceva l’idea eppure qualcosa mi incuriosiva. Dei cugini di mio padre avevano adottato una bambina e a me sembrava meraviglioso. L’adozione è sempre stata un mio pensiero.

Da sposata non pensavo fosse una tragedia non diventare genitore biologico di qualcuno. Per me aveva ed ha sempre avuto importanza dare amore e allora perché disperarsi come accadeva in molte famiglie e anche nella mia. Tutti a domandarsi perché, come… Io ero serena. Mi prendevano per pazza. Mi dicevano che non avevo idea cosa volesse dire non avere figli. Ma i figli sono di chi li partorisce?

Mi avevano così tanto sopraffatta che non osavo manifestare il mio desiderio… adottare un bimbo. Il destino lo ha fatto per me.

Non ho partorito dalla mia pancia ma ho ricevuto un dono prezioso da qualcuno che mi osservava da lassù. Si partorisce anche dal cuore. Un parto difficile, molto doloroso ma al contempo unico, prezioso, meravigliosamente ineguagliabile.

In copertina un’illustrazione di Francesca Ullo dal titolo Non si partorisce che col cuore.

Copertina

Morbida

Pagine

80

Dimensione

14×21 cm

Rilegatura

Brossura filo refe

Anno

2021

  1. Serena Ceraolo

    Una storia talmente intensa e vera che si legge tutta in un fiato, appassionante, a tratti triste ma piena di speranza. La dimostrazione che nella vita, con un po’ di ostinazione, tutto diventa possibile e la felicità arriva quando meno ce lo aspettiamo. La storia di un bambino sfortunato che ha trovato fortuna in una nuova famiglia che lo ha accolto, senza riserve, e di due genitori che hanno fatto di tutto per esserlo perché l’amore nasce solo dal cuore.

  2. Armando Carpo

    Appena venuto a conoscenza della sua pubblicazione ho acquistato tramite internet un libro scritto dalla mia concittadina Virginia Caffo dal titolo Parto dal Cuore edito da Carthago editore in Catania.
    È stata di più la curiosità a spingermi all’acquisto del libro che l’argomento insito nel titolo stesso. Conosco Virginia Caffo sin da bambina. Con suo padre Ciccio, siamo stati colleghi di lavoro per tantissimi anni, quando scriveva, sia per la bella grafia, sia per i contenuti, lasciava incantati e faceva emergere il risultato dei suoi studi classici in quel Collegio di Bronte.
    Non credevo che anche la figlia fosse una brava scrittrice, mi son dovuto piacevolmente ricredere. Utilizza la penna con tanta disinvoltura e tanta grazia da lasciare affascinati. Sarà per il delicato tema trattato che mi ha fatto leggere tutto d’un fiato la sua autobiografia limitata nel tempo e legata all’arrivo nella sua vita di suo figlio Andriy.
    Andriy apparteneva a quella cioccata di sette bambini ucraini che nell’estate del 2007 arrivò a Mandanici per trascorrervi un breve periodo di vacanza. Sono ancora tutti a Mandanici, è un piacere vederli per le vie del Paese, tutti diventati cittadini italiani in quanto adottati da famiglie di Mandanici.
    La Prof.ssa Virginia si racconta e ci racconta la sua personale esperienza, le difficoltà incontrate per raggiungere il dolce obiettivo di diventare mamma, la stretta simbiosi affettiva che si è creata sin da subito con quel bambino che sarebbe diventato suo figlio. Ci racconta in modo dettagliato la parte burocratica che ha dovuto affrontare e sostenere, solo il forte desiderio di maternità ha consentito all’autrice di superare ogni ostacolo. Il lavoro di Virginia Caffo potrebbe anche essere un utile vademecum per quanti hanno intenzione di intraprendere l’adozione internazionale.

Aggiungi una recensione

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COD: 9791280220448 Categoria: Tag: , , ,
Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.